e-commerce FAGIOLI DI SARCONI

Ad un mese esatto dall’evento clou dell’estate valligiana, la Sagra del Fagiolo I.G.P. di Sarconi inizia a prendere forma. Testimonial dell’evento quest’anno è la giornalista, scrittrice e conduttrice tv, Francesca Barra. Una lucana “doc” che taglierà il nastro della ormai prossima edizione, portando un tocco di grazia ed eleganza alla kermesse. Top artists di quest’anno: I Tarantolati di Tricarico, Terraross e Amarimai.

Lo comunica con una nota la Pro Loco di Sarconi.

La Sagra del Fagiolo I.G.P. di Sarconi è uno degli eventi più attesi dell’estate lucana e da circa dieci anni monopolizza il calendario di buongustai e gastronauti pronti a darsi appuntamento il 18 e 19 agosto nella graziosa cittadina valligiana. La kermesse, che da qualche anno ha conquistato anche la ribalta nazionale e che può contare su numeri degni di nota – 30mila presenze nelle due serate della scorsa edizione – è giunta alla XXXVI edizione ed è considerata una delle sagre più longeve d’Italia.

Una grande festa tutta dedicata a “Sua Maestà” il Fagiolo di Sarconi, prodotto d’eccellenza della gastronomia lucana e italiana che da vent’anni ha ottenuto dall’Europa la certificazione I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta). Da allora Sarconi ha puntato su questo prodotto, investendo risorse e competenze, per trasformare una tipicità locale in un vero e proprio “brand” di una comunità che punta a diventare la “Capitale del Gusto Lucano”.

Un appuntamento che può essere di richiamo per un turismo enogastronomico di qualità, che sappia guardare alle eccellenze della Basilicata, per inserirsi a pieno titolo in un filone più ampio di valorizzazione dei tratti peculiari della Val D’Agri.

Commenta utilizzando facebook

commenti

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento seguici anche su Facebook